Nuroa-consigli-imu-compravendita

Imu: chi paga in caso di compravendita?

L’imposta municipale unica, meglio conosciuta come IMU, è una tassa che si applica sugli immobili appartenenti ai singoli cittadini. Anche se il pagamento di questa imposta è abbastanza chiaro nella maggioranza dei casi, possono sorgere dubbi su chi debba pagarla in seguito ad una compravendita. In questo articolo Nuroa cerca di rispondere a questa domanda nel modo più chiaro possibile.

In base all’articolo 9 comma 2 Dlgs 23/11 l’Imu è calcolata in base ai mesi di possesso, considerando per intero il mese durante il quale il possesso si è protratto per almeno quindici giorni. Quindi, se la compravendita avviene ad esempio il 20 di aprile, il venditore dovrá pagare l’Imu per il mese intero. Nel caso invece in cui la compravendita avvenga nei primi giorni del mese, sarà l’acquirente a pagare l’imposta per il mese intero.

Nel caso di compravendite effettuate il 15 o il 16 dei mesi che hanno 30 o 31 giorni, c’è il rischio di avere due proprietari per almeno 15 giorni: a tale situazione si può rimediare addebitando il mese intero al soggetto per il quale il possesso si è protratto per il numero maggiore di giorni.