nuroa-ecobonus-2016

Ecobonus 2016, agevolazioni per una casa più “verde”

Stabilità_2016

Con la Legge di Stabilità è stata da poco confermata la proroga che estenderà fino al 31 dicembre 2016 le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici privati e condominiali. Tali agevolazioni si realizzeranno sotto forma di detrazioni dall’IRPEF o dall’IRES, che saranno ammortizzate in 10 rate annuali di pari importo. Le percentuali delle detrazioni variano a seconda degli interventi apportati algli immobili e si calcolano in base a una spesa massima.

Tipi di detrazione e percentuale:

  • 50% per lavori di ristrutturazione edilizia di immobili residenziali;
  • 50% di bonus mobili, per l’acquisto di elettrodomestici e mobili destinati all’aredamento di una casa da ristrutturare, per una spesa massima di 10.000 euro;
  • 65% per la riqualificazione energetica di immobili sia privati sia condomini, incluse le case popolari per una spesa massima di 1000.000 euro;
  • 65% per l’adeguamento di immobili che si trovano in zone ad alto rischio sismico.

La detrazione potrà essere richiesta sia da privati che da enti pubblici, dagli inquilini, dai condomini che hanno sostenuto lavori per le zone comuni e coloro che possiedono un immobile in comodato.

Ecobonus_2016

Cosa comprende la riqualificazione energetica?

  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale;
  • il miglioramento termico dell’edificio;
  • la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento;
  • l’installazione di pannelli solari;
  • il miglioramento energetico delle case popolari.

A queste opere di riqualificazione, sempre in materia di efficienza energetica, si aggiungono l’installazione nell’abitazione di dispositivi multimediali che possano garantire un funzionamento efficiente degli impianti di riscaldamento e allo stesso tempo li possano controllare remotamente. Tali dispositivi devono essere in grado di mostrare le condizioni di funzionamento e la temperatura di regolazione degli impianti, oltre ai consumi energetici.

Bonus_2016

Inoltre, la legge di stabilità prevede una detrazione del 50% anche per l’acquisto di un immobile residenziale di classe energetica A o B direttamente dall’impresa costruttrice; sono compresi nell’acquisto gli immobili di lusso, ristrutturati da impresa e le seconde abitazioni.

Come si ottiene l’ecobonus?

Se si è in linea con tutti i requisiti necessari, sarà sufficiente eseguire i pagamenti tramite bonifici postali o bancari indicando:

  • il numero di partita iva o il codice fiscale di chi riceve il bonifico;
  • il codice fiscale del beneficiario della detrazione;
  • la causale del versamento necessaria in caso di lavori di ristrutturazione fiscalmente agevolati.

© Pinterest

Save

Save

3 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Il mercato immobiliare del benessere non è ancora presente in Italia. Infatti, chi vuol costruire una casa salutare ed ecocompatibile deve procedere in modo autonomo, com’è stato fatto per la casa più ecologica d’Italia a Modena, il cui progetto è stato portato a termine anche grazie alle agevolazioni fiscali dell’Ecobonus 2016. […]

  2. […] anni, e il suo costo finale è stato tra i 2.500 e i 2.800 euro al metro quadrato. Grazie all’Ecobonus 2016 parte delle spese saranno rimborsate tramite le agevolazioni […]

  3. […] autunno vede una continua crescita delle compravendite immobiliari grazie ai vari bonus garantiti dalla Legge di Stabilità 2016. L’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia […]

I commenti sono chiusi.